641 ŽMINJ - FEŠTINI

Il nostro percorso comincia a Gimino, vicino alla rocca (torre). Continuiamo il tragitto verso la piazza davanti alla Chiesa di San Michele, vicino alla quače svoltiamo  a sinistra e andiamo in discesa per la strada chiamata “Štrada”. Così facendo passiamo per la citttà vecchia di Gimino.
Alla nostra destra vediamo La rocca (torre) canonicale costruita nel sedicesimo secolo, con le sue finestre a semicerchio e i suoi ornamenti caratteristici per il rinascimento. Continuiamo per le stradine strette, arrivando così sulla strada bianca (sul sentiero). Passiamo vicino ai prati, ai campi e tante cappellette che si trovano sul nostro percorso. La cappelletta più grande , che e anche la più vecchia, è quella dedicata a San Antonio di Padova, costruita nel 1734 (gli abitanti la chiamano “Pilj”). Continuiamo fino a Gradišće, dove sulla collina, troviamo dei ruderi praistorici.
Proseguiamo sul sentiero fino alla strada maestra Cere- Svetvinčenat , attraversiamo la strada e arriviamo a destinazione, ossia davanti alla grotta Feštinsko kraljevstvo, ricca di stalattiti e stalagmiti.

Luoghi da visitare

Alloggio - Bike & Bed

Alloggio - Bike hotels

Negozi

Assistenza

Nota: La mappa e i percorsi sono a carattere informativo e vengono utilizzati a proprio rischio.